Agile Learning Design

atlante > formazione

La progettazione agile di formazione è un modo di sviluppare corsi e moduli di elearning con caratteristiche simili allo sviluppo agile di software. Le organizzazioni hanno bisogno di produrre rapidamente contenuti formativi che siano utilizzabili al più presto, che siano flessibili a cambiamenti e miglioramenti, che nascano dalla collaborazione fra produttori e clienti.

Lo sviluppo rapido di contenuti formativi risponde all’esigenza di ridurre i tempi di acquisizione di competenze. Per lanciare un prodotto o un’attività occorre bilanciare l’apprendimento e l’esecuzione. Quando dovrebbe interrompersi l’apprendimento per far partire  l’esecuzione? Qual è la relazione tra apprendimento e pubblicazione? Il Manifesto dell’apprendimento agile, sulla scia del Manifesto Agile del software, preferisce:

  • Individui e interazioni invece che teorie accademiche, modelli e formazione d’aula;
  • Miglioramento delle conoscenze lavorative e aumento della produzione rispetto alle tradizionali valutazioni di “grado”;
  • Collaborazione del team e espansione della rete attraverso l’apprendimento contro la distribuzione centralizzata delle informazioni;
  • Rispondere ai desideri e ai bisogni reali anziché fornire o migliorare ciò che è disponibile.

Tenendo conto di questi principi, la progettazione formativa agile si contrappone ai sistemi tradizionali come ADDIE per privilegiare la velocità con cicli di produzione brevi da collaudare subito per migliorarli e passare ai successivi, la flessibilità per rispondere a richieste di cambiamenti e aggiustamenti da parte di clienti o di altri stakeholder, la collaborazione fra tutti gli interessati. Altro elemento di rilievo è la riutilizzazione massima dei materiali esistenti, provenienti da corsi precedenti, che vanno rivisti, razionalizzati e convertiti nei formati adatti alle piattaforme elearning. AL proposito si organizzano raccolte di materiali testuali e multimediali, moduli formativi, learning objects, a disposizione dei vari sviluppatori.

L’agile elearning design si concentra sull’adattamento, lo sviluppo in evoluzione, la prototipazione rapida, il feedback e la valutazione costanti.

Per fare un po’ d’ordine fra le varie denominazioni, ecco un riepilogo.

ADDIE è il processo in cinque fasi (analizzare, progettare, sviluppare, implementare e valutare), usato finora nella formazione sia accademica che professionale.

ISD, Instructional System Design, comprende i vari metodi di design formativo.

RAD, Rapid Application Development, è un insieme di metodi per accelerare lo sviluppo del software, riducendo al minimo la pianificazione. Usa piattaforme e prodotti open source e si basa su interazioni rapide (brevi cicli di progettazione).

RCD, Rapid Content Development, è una metodologia per la progettazione di apprendimento agile composta da preparazione, progettazione iterativa, componenti riutilizzabili. E’ altrimenti detto e-learning rapido.

SAM, Successful Approximation Model è un metodo agile basato su collaborazione, efficienza e ripetizione.

SCRUM, metodo agile di progettazione software basato su rapidi cicli produt