Information brokering

L’information broker trova informazioni, le organizza e le interpreta per conto dei committenti che hanno bisogno di comprendere documenti di vario genere e provenienza, in sopecial modo nel marketing e nella ricerca e sviluppo.

E’ un intermediario tra fonti di informazione e clienti. Usa tecniche provenienti dalle biblioteche, perché prima di internet le informazioni si trovavano principalmente nei libri e negli archivi cartacei di enti pubblici e privati.

Il broker esamina le richieste del cliente per potergli fornire tutte e solo le informazioni che gli servono, e che gli presenta con abstract, relazioni, schede, raccolte di link, mappe e grafici.

Il broker è sempre aggiornato sull’uso dei motori di ricerca e su siti che già raccolgono informazioni omogenee, come banche dati specialistiche, riviste, strumenti che forniscono dati a valore aggiunto (ricerche di mercato selettive, prospezioni finanziarie, brevetti, solvibilità di clienti).

Lavora su commissione e viene compensato in base al tempo impiegato o ai risultati ottenuti.

Una ricerca ben fatta aiuta a scoprire nuove nicchie di mercato, nuovi ritrovati della scienza che possono servire a creare nuovi prodotti e materiali, o a vedere cose solite da diversi punti di vista, in modo da trovare nuove soluzioni.