I 7 sprechi (muda)

atlantegestione a vista, metodi

Il modello Toyota del kaizen individua sette tipi di sprechi (in giapponese muda), ossia di eventi che non producono valore aggiunto per il cliente, ma generano costi. L’eliminazione di tali sprechi contribuisce in modo determinante a quello che la filosofia Toyota sintetizza con “ottenere di più con meno”.

1.  Difetti

Difetti di fabbricazione o manchevolezze nel servizio portano il cliente a lamentarsi o a rifiutare il prodotto, oppure a operazioni di correzione e riparazione che costano tempo e danaro, ma non producono fatturato.

2.  Sovrapproduzione

Fare più di quello che serve, di quello che effettivamente chiede il cliente, è inutilmente costoso. Spesso si produce di più perché non sono stati organizzati bene i flussi produttivi, e così si intasano i magazzini e si immobilizza capitale. Per vuotare i magazzini si rendono necessarie spese di pubblicità e pronozione.

3.  Trasporti

Trasferire un prodotto significa rischiare danni, smarrimenti, ritardi, e produce costi che nonh si traducono in benefici per il cliente.

4.  Attese

Se un lavoratore aspetta che gli arrivi ciò che gli serve, il flusso produttivo si ferma, i costi corrono ma il prodotto non esce fuori, e a sua volta il cliente aspetta e non paga.

5.  Scorte

Materie prime, materiali di lavorazione, prodotti finiti, se sono fermi in magazzino non producono guadagno per il produttore né benefici per il cliente.

6.  Movimento

Se i trasporti riguardano i prodotti, iol movimento riguarda persone, gesti, macchinari. Movimenti inutili rendono probabili danneggiamenti, usure, rischi, senza produrre valore aggiunto.

7.  Processi inutilmente costosi

Usare risorse più costose di ciò che serve, funzioni superflue, operatori con qualifiche e competenze superiori a quelle che servono per svolgere i compiti richiesti, significa sottoutilizzare e quindi sprecare.

Nella ristretta definizione del costo che non produce fatturato rientrano anche tutti i servizi, dal marketing all’amministrazione, dal management alla formazione. Tuttavia sono costi necessari per dare valore al prodotto/servizio, e quindi sono ineliminabili. Tutto il resto può essere ottimizzato, ridotto, eliminato per concentrarsi solo su ciò che produce valore.

Richiedi il poster sui 7 Muda scrivnedo a info@umbertosantucci.it

Vedi anche:

kaizen

Pubblicato da

Umberto Santucci

Sono un consulente e formatore di comunicazione, problem solving, project management, mappe mentali e altri strumenti di visualizzazione e controllo, creatività. Sembrano tante cose diverse ma sono aspetti della stessa competenza: definire correttamente e risolvere problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *