Il poster lab, un nuovo strumento di formazione blended

exploring elearningIl poster lab è un modello di formazione sviluppato da Amicucci Formazione con il supporto scientifico dell’Università di Macerata e della Luiss. E’ una unità di apprendimento blended autoregolantesi ed autoapprendente, al tempo stesso è un gruppo di lavoro che apprende operando, e un gruppo di formazione che produce imparando.

Punto di sintesi di oltre 25 anni di esperienza sul campo e di studio dello staff di Amicucci Formazione, il modello si fonda sulle teorie di Zygmunt Bauman (aula liquida), Henry Levy (intelligenza collettiva), Derrick de Kerkhove (intelligenza connettiva), Howard Gardner (intelligenze multiple), Joseph Novak e Toni Buzan (apprendimento significativo), Rudolph Arnheim (pensiero visivo), Dee Hock (leadership distribuita e ricorsiva), Schwaber e Sutherland (scrum agile project management), Nonaka e Takeuchi (learning organization), Vincenzo Petruzzi (gamification), Fontana e Vogler (storytelling).

Il poster lab è dedicato ad un argomento specifico, che visualizza con una mappa mentale in forma di poster cartaceo o elettronico, e consiste in un ambiente virtuale a cui ci si iscrive per cominciare a interagire con l’argomento. Gli iscritti si radunano in un determinato giorno in un’aula per incontrarsi fra di loro e con un conduttore/facilitatore, un tutor e un testimonial che racconta un suo caso di applicazione dell’argomento. L’incontro ha una durata di 40 minuti.

Nell’aula c’è una LIM (lavagna interattiva multimediale) intorno alla quale si svolge tutta l’attività del poster lab. La lavagna è gestita dal conduttore con touch screen, e dal tutor con un computer. I partecipanti scaricano sui loro apparecchi mobili una app con cui possono interagire con la lavagna, inviando domande o contributi sull’argomento. Le domande vengono man mano visualizzate sulla lavagna come post it virtuali.

Il conduttore saluta i presenti, spiega che cosa si farà e fa partire un video della durata massima di 7 minuti, in cui si fa il punto sull’argomento.

Subito dopo introduce il testimonial che racconta il suo caso con supporto di slide o filmati visibili sulla lavagna, per una decina di minuti.

Il conduttore mostra sulla lavagna le domande e gli spunti di riflessione dei partecipanti, e attiva una discussione in cui si chiariscono dubbi e sviluppano idee. Negli ultimi 5 minuti il conduttore seleziona i post it che serviranno per sviluppare gli approfondimenti in rete.

Il tutor registra tutti i contributi che poi verranno valutati e sarà premiato il più creativo, il più stimolante, il più interessante (gamification).

Nel salutare, il conduttore ricorda che da ora in poi ci si incontrerà nella comunità virtuale di pratica relativa all’argomento del poster, da cui i partecipanti potranno scaricare tutti i materiali e interagire in forum per sviluppare le conoscenze condivise sull’argomento.

L’aula può essere singola, o far parte di manifestazioni più ampie come convegni e corsi. In “Exploring Elearning”, l’evento in cui è stato presentato per la prima volta il poster lab, si sono tenuti per due giorni contemporaneamente 36 poster lab con più di una ripetizione ciascuno, con 450 partecipanti.

L’evento si è tenuto nelle Officine del Volo di Milano l’1 e 2 dicembre 2015. In questa prima sperimentazione abbiamo potuto rilevare che tutti i poster hanno avuto lo stesso standard qualitativo, che in 40’ si riesce a portarsi a casa qualcosa di interessante su cui continuare a lavorare, che il modello può funzionare bene sia da solo sia come cluster formativo, e può funzionare altrettanto bene per riunioni e progetti agili.

http://www.exploring-elearning.com/

Famicucci alla LIMranco Amicucci gestisce i post it dei partecipanti sulla lavagna interattiva.

 

 

 

testimonialIl testimonial presenta le sue slide sulla lavagna elettronica.

 

 

 

Il video di video presentazione posterpresentazione dell’argomento del poster lab, introdotto dal conduttore. Durante il video i partecipanti possono continuare a inviare i loro post it.

 

 

I poster ci posterhe presentano in un solo colpo d’occhio l’argomento dei poster lab.

Pubblicato da

Umberto Santucci

Sono un consulente e formatore di comunicazione, problem solving, project management, mappe mentali e altri strumenti di visualizzazione e controllo, creatività. Sembrano tante cose diverse ma sono aspetti della stessa competenza: definire correttamente e risolvere problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *