Il web: fare ricerche, leggere notizie ed e-book

fit ageing, la mente, computer

Una delle più grandi potenzialità del web è la possibilità di fare ricerche di ogni tipo senza muoversi e andare in giro, da un indirizzo o un orario ferroviario, fino alle sommità della scienza e della cultura.

L’uso di motori di ricerca come Google, o di metamotori come Clusty, ci aiuta a fare ricerche.

Vogliamo ricordare la data di un evento? i nomi dei partecipanti? il luogo dov’è avvenuto? Vogliamo controllare la grafia esatta di un termine inglese? Ci interessa un argomento specifico e vogliamo approfondirlo? Vogliamo vedere la foto satellitare del paese in cui andremo a fare le vacanze?

Tutto ciò è possibile sul web.

Tuttavia per trovare le cose che veramente ci interessano bisogna affinare le proprie capacità critiche, né più né meno che cercare ciò che vogliamo in qualunque magazzino più o meno ampio come un supermercato, una biblioteca, un elenco del telefono.

Dobbiamo imparare ad essere come segugi che seguono una traccia, a volte evidente, a volte nascosta. Dobbiamo distinguere le notizie attendibili da quelle false, perché nel web si trova di tutto, tutti possono pubblicare ciò che vogliono, senza il filtro di editori, comitati scientifici, censure. Ecco dunque che occorre imparare a confrontare i dati per cercar di capire quali sono quelli più attendibili o pertinenti alla nostra ricerca.

Bisogna imparare a definire il problema che vogliamo risolvere, porre le domande giuste ai motori, selezionare le risposte valide.

Su richiesta, ti possiamo guidare a distanza nelle tue ricerche.

Ormai tutte le principali testate di quotidiani e periodici hanno una versione on line, quindi è possibile seguire in tempo reale le notizie e i commenti.

Si sta sempre più sviluppando l’editoria elettronica, con e-book a basso costo o addirittura gratuiti che è possibile scaricare e leggere comodamente con una tavoletta come l’Ipad.

Pubblicato da

Umberto Santucci

Sono un consulente e formatore di comunicazione, problem solving, project management, mappe mentali e altri strumenti di visualizzazione e controllo, creatività. Sembrano tante cose diverse ma sono aspetti della stessa competenza: definire correttamente e risolvere problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *