Il web: farsi un sito

fit ageing, la mente, computer

Farsi un proprio sito o un blog è un modo per esistere nel cyberspazio e per fare parte delle comunità virtuali che lo popolano. Anche per un anziano può essere una bella avventura!

Fino a qualche tempo fa fare un sito web era piuttosto difficile, perché bisognava conoscere il linguaggio HTML, o comunque programmi piuttosto complessi anche se potenti, perché in grado di gestire data base, animazioni, contenuti multimediali.

Oggi invece è molto più semplice, specialmente se si adottano le tecniche blog e wiki, con cui l’autore del sito si limita a scrivere e pubblicare i contenuti, come se usasse un normale programma di scrittura, senza conoscere un rigo di programmazione.

Il web è già un mondo magico e sconfinato se ci si limita a consultarlo. Se però oltre alla consultazione passiva si vuole intervenire in modo attivo facendo sentire la propria voce, si può pubblicare un proprio blog, una sorta di diario web in cui mettere in comune con amici opinioni, idee, ricordi, riflessioni.

O un sito che presenti se stessi, la propria storia, proprie iniziative.

Curare un sito, farlo conoscere agli altri, farlo crescere, è qualcosa di simile che allevare un animale o coltivare un giardino.

E’ una finestra che ci collega col mondo.

Su richiesta, offriamo tutta la consulenza per creare un proprio spazio web, dai suggerimenti su che cosa fare ai consigli su come farlo, fino all’impostazione di siti con gestione autonoma dei contenuti (noi prepariamo tutto il sito, tu ci metti i tuoi contenuti).

Pubblicato da

Umberto Santucci

Sono un consulente e formatore di comunicazione, problem solving, project management, mappe mentali e altri strumenti di visualizzazione e controllo, creatività. Sembrano tante cose diverse ma sono aspetti della stessa competenza: definire correttamente e risolvere problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *