Lavoro

fit ageing, la mente

L’anziano deve sapersi ritirare per fare largo ai giovani. Ciò non significa però che la sua vita debba diventare oziosa e inutile. Continuare a lavorare, magari con ritmi un po’ più distesi, o fare qualcosa di diverso, aiuta a tenersi in forma.

Il cantante francese Charles Aznavour, nato nel 1924

Una volta chiesero a Charles Aznavour: “non è un eccessivo tour de force andare in giro a fare concerti?” E lui rispose “Il tour de force non è lavorare, è non lavorare”,

L’anziano deve lavorare o ha lavorato abbastanza? Oggi si discute tanto sull’età in cui si andrà in pensione, ma dal nostro punto di vista ci domandiamo quanto sia psicologicamente giusto passare da un giorno all’altro da una vita piena di responsabilità, impegni, relazioni, ad una vita che non ha nulla più di tutto questo. La pensione deve garantire all’anziano un livello di sopravvivenza dignitoso, ma andrebbe rivista la possibilità sociale di impegnare al meglio il patrimonio di esperienza e di saggezza di un anziano.

Profit. La necessità di guadagnare per chi non ha una pensione sufficiente, la sfida di guadagnare e la domanda angosciosa: fino a quando?

No profit. Come impegnarsi in lavori socialmente utili, per la qualità della vita e dell’ambiente, nelle banche del tempo.

Job e hobby: jobby. La distinzione fra lavoro e tempo libero, lavoro e gioco, è stata introdotta dalla civiltà industriale. Nel postindustriale andrebbe superata, ma ci sono ancora molte resistenze da parte di organizzazioni ancora fortemente legate al modello taylorista/fordista. La terza età è una buona occasione per riunire insieme le due modalità del job e e dell’hobby, nel nuovo concetto di jobby, qualcosa che si fa per il piacere di farla, ma con cui si riesce anche ad essere utili a se stessi e agli altri.

Pubblicato da

Umberto Santucci

Sono un consulente e formatore di comunicazione, problem solving, project management, mappe mentali e altri strumenti di visualizzazione e controllo, creatività. Sembrano tante cose diverse ma sono aspetti della stessa competenza: definire correttamente e risolvere problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *