Social network o rete sociale

atlante – nuove tecnologie

Un gruppo di individui che si connettono per mezzo di legami di parentela, amicizia, attività, interessi comuni, costituisce una rete sociale o social network. In tal senso le reti sociali compaiono già nella preistoria, e si sviluppano come società palesi o segrete, clan, gruppi, chiese, brigate, congregazioni di artigiani e commercianti, e così via.

socialLe reti sociali sono strutturate come qualsiasi rete, con nodi rappresentati da persone e gruppi, e relazioni che vanno dalla conoscenza casuale, ai rapporti di lavoro, ai vincoli familiari. Le reti sociali sono rappresentabili come insiemi di punti e linee. I punti rappresentano persone e gruppi, le linee indicano chi sta interagendo con chi.

In quanto reti, i social network possiedono tutte le caratteristiche delle reti, dalla legge di potenza all’invarianza di scala, dall’importanza degli hub alla qualità, direzione e peso delle relazioni.

Le reti personali come i dipendenti di un’impresa o gli affiliati ad un club sottostanno alla teoria del numero di Dunbar, secondo cui un individuo può stabilire relazioni stabili e personali con non più di 150 soggetti. I social network web con la loro facilità di connessione cercano di superare questo limite, tuttavia anche se un soggetto ha migliaia di collegamenti su Facebook o Linkedin, quelli attivi con cui ha reali scambi di opinioni tutti i giorni o quasi si riducono più o meno al centinaio.

In una rete sociale i diversi attori non sono solo persone singole, ma enti, città, nazioni che instaurano o meno tra loro relazioni emozionali (amicizia, amore, autorità, discendenza, rapporti di lavoro), fisiche (ponti, strade, ferrovie), o anche trasferimenti di risorse (acquisti, vendite, aiuti, prestiti).

L’analisi delle reti sociali studia i comportamenti delle reti nel loro insieme e nei gruppi di nodi con i relativi legami.

I legami possono essere forti se sono stretti, frequenti e solidi come quelli fra un capo e un dipendente o fra un genitore e un figlio, oppure deboli se sono occasionali e lontani come il contatto casuale con un tale che mette un like su un nostro post e magari poi ci chiede l’amicizia.

Le reti sociali sono caratterizzate da alcune variabili. La multiplessità (multiplexity) è il numero di ruoli o di relazioni che connettono tra loro le persone. La simmetria (simmetry): definisce i rapporti di potere, vantaggio o svantaggio che si sviluppano tra due persone. L’intensità (intensity) è il grado di coinvolgimento in un legame, dalla frequenza dei contatti alla loro qualità emotiva e morale. L’ampiezza (range) è il numero di elementi che fanno parte di una rete, e la distanza fra essi. La rete di una compagnia aerea internazionale è più ampia della rete di una metropolitana cittadina.

La densità (density) è la quantità di relazioni che gli attori della rete stabiliscono fra di loro. Se tutti i nodi sono collegati fra di loro, la rete ha densità 1. Se nessun nodo è collegato, la densità è 0. Reti piccole e dense sono stabili e coese, ma in genere sono meno utili per diffondere informazioni rispetto a reti ampie con legami deboli che permettono contatti imprevedibili e quindi uno scambio migliore di idee e opportunità che favorisce processi di innovazione.

L’interconnessione (reachability) è riferita al numero minimo di legami necessari per connettere tra loro due nodi della rete (i famosi sei gradi di separazione). La settorialità (clustering) è l’individuazione di gruppi accomunati da qualcosa in cui la rete tende a suddividersi. Le cerchie personali o i gruppi Facebook sono cluster web.

Spesso si usa dire indifferentemente social media o social network. Per la precisione i media sociali servono a scambiare messaggi fra persone che al tempo stesso fanno da emittenti e da riceventi e condividono informazioni e opinioni in modo partecipativo, condiviso e personalizzato. Sono piattaforme internet che permettono agli utenti di creare contenuti, organizzarli, modificarli e commentarli. Social media per lo scambio di immagini e video sono per esempio Flickr e Youtube.

Se i media sociali si basano sui contenuti, le reti sociali si basano sulle relazioni fra persone e comunità. Sono siti internet che permettono ai propri utenti di creare una propria pagina personalizzata per scambiare informazioni, foto e video con le cerchie dei propri amici e conoscenti. Gli scambi sono facilitati da strumenti come le messaggerie istantanee, i pulsanti di condivisione, la creazione di gruppi ed eventi. Un esempio di social network è Facebook.

I social media sono strumenti attraverso cui le persone realizzano le loro cerchie di partecipazione ai social network.