Strumenti per la transizione

 

Ci sono molti libri, siti, iniziative sul peak oil, la transizione dal carburante fossile alle energie rinnovabili, la green economy e i nuovi modelli di sviluppo decrescente.

 

Mancano però strumenti epistemologici, euristici, pratici, per cominciare a realizzare dal basso il processo di rinnovamento.

Una collana di agilli ebook, gratuiti e a basso costo, cerca di colmare questa lacuna, lavorando sul problem setting (definizione corretta dei problemi), il problem solving (processi efficaci di soluzione), i salti di paradigma basati sulle tecniche creative e sul problem solving strategico.

Gli autori sono professionisti che operano in vari settori, perché la transizione va affrontata sotto gli aspetti più diversi del vivere in armonia con l’ambiente, del produrre beni materiali e immateriali utili e belli, dello scambiarsi beni e conoscenze.

La collana

Gli ebook

Richard Heinberg, La lotta del secolo

Scenari presenti e futuri di un famoso divulgatore americano.

Umberto Santucci, Mappe della mente

Strumenti per visualizzare idee, dati, informazioni, come riduttori di complessità di fronte agli attuali fenomeni di transizione economica e sociale.

Giovanni Leoni, Agrivillaggio

Un nuovo modo di costruire, coltivare e coabitare a chilometro zero.

Roberto Meregalli, Rinnovabili 2013, un impatto rivoluzionario

Un documentato ragguaglio sulle energie rinnovabili e la loro forza di cambiamento.

I.S.L.E., Sustainable development in higher education in Europe

Sviluppo sostenibile e formazione.

Patrizia Savarese e Umberto Santucci, Minimal, Foto in 1 metroquadro

Come scoprire, catturare e valorizzare il bello in un ambito ristretto e vicino.

Lidia Calvano e Luigina Sgarro, Il Matto, il Mago, il Mondo

I Tarocchi come strumenti di coaching per conoscere se stessi e orientarsi nelle proprie scelte.

 

Le miniguide di Umberto Santucci

La mappa della fantasia

Come stimolare la propria fantasia per inventare storie e situazioni.

Scheda di analisi SWOT – No TAV

L’analisi SWOT come strumento per capire meglio il problema TAV-NO TAV.

Catturare le idee, strutturare il testo

Usarte l’outliner per riempire la pagina bianca con le prime idee fino ad arrivare ad un testo strutturato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *